La Natura

LA FAUNA E LA FLORA

Tra gli arcipelaghi italiani quello delle Pelagie risulta senza dubbio uno dei più studiati sotto il profilo botanico: si dispone, infatti, di dati pressoché continui sulla flora a partire dall’Ottocento sino ai nostri giorni. In particolare, il totale delle specie censite sull’isola di Linosa ammonta a circa 308 specie vascolari.
Linosa ospita poche specie endemiche, probabilmente a causa della sua relativa “giovinezza” geologica. Le sue peculiarità sono: Limonium algusae, Plumbaginacea diffusa sulle scogliere delle coste settentrionali e orientali dell’isola; la Geraniacea Erodium neuradifolium var. linosae, comune nei praticelli effimeri primaverili; Valantia calva, piccola Rubiacea annua, tipica dei consorzi effimeri presenti sulle lave; Pancratium maritimum, Amarillidacea psammofila che caratterizza le zone limitrofe alla Cala Pozzolana di Ponente e si riscontra anche in diversi tratti della costa settentrionale (Cala Mannarazza, Punta Calcarella). Linosa ospita anche alcuni endemismi delle isole del Canale di Sicilia; tra queste Logfia lojaconoi, presente anche a Pantelleria, e Linaria pseudolaxiflora, nota anche per l’Arcipelago Maltese.

Dettagli...

GALLERIA FOTOGRAFICA